E-Mail: info@walterrolfo.it

Cell: +39 3480011257

Tel: +39 011 19719241

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo dei cookie si possono distinguere diverse categorie:

- Cookie tecnici. I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web; cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l'installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

- Cookie di profilazione. I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell'ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l'utente debba essere adeguatamente informato sull'uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l'art. 122 del Codice laddove prevede che "l'archiviazione delle informazioni nell'apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l'accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l'utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all'articolo 13, comma 3" (art. 122, comma 1, del Codice). Il presente sito non utilizza cookie di profilazione.

Cookie di "terze parti"

Visitando il presente sito web si potrebbero ricevere cookie da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" per Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn, oppure sistemi di visualizzazione di contenuti multimediali embedded (integrati) come ad esempio Youtube, Flikr. Si tratta di parti generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina web del sito ospitante visitato. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da "terze parti" è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.

Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Youtube\Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Youtube\Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/
Pinterest informativa\configurazione https://about.pinterest.com/it/privacy-policy
Flikr\Yahoo informativa http://info.yahoo.com/privacy/it/yahoo/cookies/details.html
Flikr\Yahoo (configurazione) http://info.yahoo.com/privacy/it/yahoo/opt_out/targeting/details.html

Cookie analytics

WebTrends

Al solo fine di monitorare e migliorare le prestazioni del sito ci si avvale di un prodotto di mercato di analisi statistica per la rilevazione degli accessi al sito. Esso può ricorrere all'utilizzo di cookies, permanenti e non, allo scopo di raccogliere informazioni statistiche e sui "visitatori unici" del sito. I cookies, definiti come "Unique Visitor Cookies", contengono un codice alfanumerico che identifica i computer di navigazione, senza tuttavia alcuna raccolta di dati personali.

Google Analytics

Il sito include anche componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. ("Google"). Tali cookie sono usati al solo fine di monitorare e migliorare le prestazioni del sito. Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:

https://www.google.it/policies/privacy/partners/

L'utente può disabilitare in modo selettivo l'azione di Google Analytics installando sul proprio browser la componente di opt-out fornito da Google. Per disabilitare l'azione di Google Analytics, si rinvia al link di seguito indicato:

https://tools.google.com/dlpage/gaoptout

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione dell'eventuale comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente. Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Gestione dei cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser.
Attenzione: con la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici potrebbe compromettere l'utilizzo ottimale del sito.
La disabilitazione dei cookie "terze parti" non pregiudica in alcun modo la navigabilità.
L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie "proprietari" e per quelli di "terze parti". A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti->Opzioni->Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione. In internet è facilmente reperibile la documentazione su come impostare le regole di gestione dei cookies per il proprio browser, a titolo di esempio si riportano alcuni indirizzi relativi ai principali browser:

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9
Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html
Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT


LA DOLCE VITA DEL CAVALIER FERRERO

Sono passati due anni da quando ci ha lasciati l’uomo che ha reso più dolce il mondo: Michele Ferrero. Che nel 1942, a 17 anni, con pochi soldi e tanta voglia di affermarsi iniziò a lavorare nel laboratorio di pasticceria del padre, ad Alba, che poi quattro anni dopo in un’Italia ridotta in macerie dalla guerra trasformò in azienda. E che dal 2008 fino alla scomparsa è stato indicato dalla rivista Forbes come “l’uomo più ricco d’Italia”. Oggi la Ferrero è una holding del settore dolciario con oltre 34.000 dipendenti, 20 stabilimenti e 9 aziende agricole in 53 Paesi.

“Il segreto del mio successo? Pensare diverso dagli altri, avere fede, tenere duro e mettere ogni giorno al centro la Valeria». Ovvero il nome con cui era solito indicare la mamma che fa la spesa, la nonna, la zia, insomma la “casalinga di Voghera” che decide ogni giorno cosa si compra. “Pensare diverso dagli altri” è il suo mantra, e lo recita così bene che si inventa dal niente robetta tipo la Nutella, i Mon Cherì, i Rocher, gli ovetti Kinder, l’EstaThè, i Pocket Coffee. Ogni prodotto, un’intuizione, e una storia.

 «Quello che amo di più – racconta in una vecchia intervista a Mario Calabresi _ è la Nutella, ma il Mon Chéri è quello che mi emoziona ricordare. Era l’inizio degli anni Cinquanta e andammo in Germania. Il Paese era ancora pieno di macerie, triste, depresso, e gli italiani erano visti malissimo. Convincerli a comprare qualcosa da noi era una missione quasi impossibile. La mia idea era di vendere cioccolatini in pezzo singolo. Volevo qualcosa che risollevasse il morale, che addolcisse ogni giorno la vita dei tedeschi: c’era il cioccolato, la ciliegia e c’era il liquore che scaldava in quell’epoca fredda. Pensai a una carta elegante, lussuosa, di un rosso fiammante, che desse l’idea di una piccola festa ad un prezzo accessibile a tutti. Poi tanta pubblicità, e concorsi con in palio una Topolino rossa e dei diamanti. Fu un successo travolgente. E pensare che la fabbrica era in una serie di bunker bombardati…». 

 Ma l’intuizione più pazza è un’altra. Arriva una ventina di anni dopo, in Italia.

«Pensai all’uovo di cioccolato: perché, mi chiesi, si deve mangiare solo una volta all’anno, a Pasqua? Però per tutti i giorni ci voleva qualcosa di più piccolo, che si potesse comprare a poco prezzo; ma il tipo di esperienza doveva rimanere lo stesso; e sì, ci voleva anche la sorpresa, ma in miniatura. Pensai alla Valeria mamma, che così poteva premiare il suo bambino che aveva preso un bel voto a scuola, alla Valeria nonna o zia che riuscivano così a strappare un bacio al nipotino. Ma troppo cioccolato poteva preoccupare le mamme, allora pensai a “più latte e meno cacao”: quale miglior sensazione per una mamma di dare più latte al suo bambino? Ordinai 20 macchine per produrre ovetti; in azienda pensarono di aver capito male o che fossi diventato matto e non fecero partire l’ordine, dovetti intervenire di persona. Tutti dicevano che sarebbe stato un flop, che le uova si vendono solo a Pasqua. Dissi: “Da domani sarà Pasqua tutti i giorni”». Così nacque l’ovetto più amato dai bambini e tutta la linea di prodotti Kinder Ferrero. Che oggi rappresenta circa il 50% del fatturato dell’azienda.

«Ecco cosa significa fare diverso da tutti gli altri _ racconta ancora Ferrero _ . Tutti facevano il cioccolato solido e io l’ho fatto cremoso ed è nata la Nutella; tutti facevano le scatole di cioccolatini e noi cominciammo a venderli uno per uno, ma incartati da festa; tutti pensavano che noi italiani non potessimo andare in Germania a vendere cioccolato e oggi quello è il nostro primo mercato; tutti facevano l’uovo per Pasqua e io ho pensato che si potesse fare l’ovetto piccolo per tutti i giorni; tutti volevano il cioccolato scuro e io ho detto che c’era più latte e meno cacao; tutti pensavano che il tè potesse essere solo quello con la bustina e caldo e io l’ho fatto freddo e senza bustina».  

Michele Ferrero, Cavaliere del lavoro dal 1971, se ne è andato a quasi 90 anni un sabato di due anni fa, il 14 febbraio del 2015. Era il giorno di San Valentino, il più dolce dell’anno. E non poteva che essere così.

 

ALTRE NOTIZIE DAL BLOG:

NON E' MAI TROPPO TARDI

“E siamo noi, che abbiamo intorno a cent’anni…”. E’ il caso di aggiornare la vecchia hit di Mimmo Locasciulli: i...

IL PROGETTO DI PICO

Mirandola la trovate a pochi chilometri da Modena. E’ una cittadina con un nobile passato. Magari oggi sarebbe una grande...

IL VOLO DELL'ANGELO

L’intervista che segue racconta due o tre cosette di un personaggio straordinario, uno di quelli che quando li incontri dopo...

IL PROFETA DEI CONTADINI

Storia di un sognatore capace di dire no al richiamo del potere per raggiungere il suo “impossibile” obiettivo. Il 10...