E-Mail: info@walterrolfo.it

Cell: +39 3480011257

Tel: +39 011 19719241

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo dei cookie si possono distinguere diverse categorie:

- Cookie tecnici. I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web; cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l'installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

- Cookie di profilazione. I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell'ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l'utente debba essere adeguatamente informato sull'uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l'art. 122 del Codice laddove prevede che "l'archiviazione delle informazioni nell'apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l'accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l'utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all'articolo 13, comma 3" (art. 122, comma 1, del Codice). Il presente sito non utilizza cookie di profilazione.

Cookie di "terze parti"

Visitando il presente sito web si potrebbero ricevere cookie da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" per Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn, oppure sistemi di visualizzazione di contenuti multimediali embedded (integrati) come ad esempio Youtube, Flikr. Si tratta di parti generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina web del sito ospitante visitato. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da "terze parti" è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.

Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Youtube\Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Youtube\Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/
Pinterest informativa\configurazione https://about.pinterest.com/it/privacy-policy
Flikr\Yahoo informativa http://info.yahoo.com/privacy/it/yahoo/cookies/details.html
Flikr\Yahoo (configurazione) http://info.yahoo.com/privacy/it/yahoo/opt_out/targeting/details.html

Cookie analytics

WebTrends

Al solo fine di monitorare e migliorare le prestazioni del sito ci si avvale di un prodotto di mercato di analisi statistica per la rilevazione degli accessi al sito. Esso può ricorrere all'utilizzo di cookies, permanenti e non, allo scopo di raccogliere informazioni statistiche e sui "visitatori unici" del sito. I cookies, definiti come "Unique Visitor Cookies", contengono un codice alfanumerico che identifica i computer di navigazione, senza tuttavia alcuna raccolta di dati personali.

Google Analytics

Il sito include anche componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. ("Google"). Tali cookie sono usati al solo fine di monitorare e migliorare le prestazioni del sito. Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:

https://www.google.it/policies/privacy/partners/

L'utente può disabilitare in modo selettivo l'azione di Google Analytics installando sul proprio browser la componente di opt-out fornito da Google. Per disabilitare l'azione di Google Analytics, si rinvia al link di seguito indicato:

https://tools.google.com/dlpage/gaoptout

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione dell'eventuale comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente. Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Gestione dei cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser.
Attenzione: con la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici potrebbe compromettere l'utilizzo ottimale del sito.
La disabilitazione dei cookie "terze parti" non pregiudica in alcun modo la navigabilità.
L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie "proprietari" e per quelli di "terze parti". A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti->Opzioni->Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione. In internet è facilmente reperibile la documentazione su come impostare le regole di gestione dei cookies per il proprio browser, a titolo di esempio si riportano alcuni indirizzi relativi ai principali browser:

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9
Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html
Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT


LA MAPPA DI BABELE

Intorno alla fine degli anni sessanta non era difficile incontrare in giro per i paesi più sperduti, dal Tarvisio a Capo Passero, strani personaggi che, armati di magnetofono Geloso, avvicinavano braccianti e mondine, pastori e massaie per convincerli a parlare nel microfonino a gelato in dotazione, e spesso a cantare. Gli esiti non erano garantiti: c’era chi si metteva in posa pensando di andare in televisione, e chi imbracciato il forcone costringeva l’intervistatore a una poco dignitosa ritirata.

Erano gli albori dell’italica antropologia culturale, e gli eroici ricercatori incidevano le voci, i suoni, i modi di dire, le canzoni di un mondo che andava scomparendo. Chissà cosa è rimasto di tanto pionieristico lavoro, e chissà se quei nastri magnetici riversati poi in più resistenti supporti, sono riusciti a salvare gli echi di una civiltà, quella contadina, che mezzo secolo dopo non esiste già più.

“Le parole sono importanti” gridava alterato Nanni Moretti dopo aver schiaffeggiato la giornalista che aveva osato citare il “trend positivo”. E “le parole sono importanti” gridano oggi sul web quelli di Wikitongues. (https://wikitongues.org/ ). Che, come fecero in piccolo i ricercatori di 50 anni fa, sono impegnati in una missione ancora più impossibile: salvaguardare la diversità dei linguaggi, che la globalizzazione mette in serio pericolo. Un bene da preservare, il cuore pulsante dell’identità di un popolo, capace di raccontare le sue radici, i costumi, le tradizioni.

Ma quante sono le lingue della Terra? Voi a occhio quante direste? Cinquecento? Mille? Bene, il più grande inventario mai fatto è quello di Ethnologue, che ne ha censite 6.912. Calcolate per difetto, visto che mancano sicuramente fra le 300 e le 400 lingue asiatiche e soprattutto del sud Pacifico. Circa 3.500 lingue sono parlate da gruppi etnici molto ristretti (160 sono composti solo da una decina di persone). E si calcola che siano 516 quelle che stanno per sparire.

Per questo quelli di Wikitongues hanno aperto la caccia agli idiomi meno diffusi sul pianeta, e utilizzano le nuove tecnologie per documentarne l’esistenza. Il viaggio di Wikitongues iniziò nel 2012 filmando videostorie a Brooklyn; ognuno raccontava nella propria lingua d’origine, e il meltingpot newyorchese (più di 700 idiomi parlati) è stato un ottimo punto di partenza. Il passo successivo è stato un canale YouTube, che oggi raccoglie 350 video in altrettante lingue. E’ nata poi la piattaforma Poly che mette in relazione studenti di idiomi rari con madrelingua. Oggi chiunque può inviare video e partecipare all’ultima caccia a un tesoro fra i più preziosi della razza umana: l’eredità della Torre di Babele. Che forse voleva essere una punizione, ma si è trasformata in un gran bel regalo.

 

ALTRE NOTIZIE DAL BLOG:

IL PRIGIONIERO DELLE ORCADI

L’intervista che segue è tratta dal mio libro “Incontri straordinari – 70 interviste con personaggi che hanno quel qualcosa in...

IL SEGRETO DI DORIAN GRAY

Finché è leggenda, mito, magia, alchimia è impossibile, al più materia per un grande romanzo. Poi cambiano i parametri, si...

IL SOGNO REALIZZATO DAGLI "ITALIANI…

Un viaggio in Senegal di qualche anno fa è l’occasione per raccontare un sogno impossibile che diventa realtà: un moderno...

IL FOGLIO CHE GENERA IL FREDDO

Istruzioni per l’uso: compri un sottilissimo foglio, più fine della carta di alluminio che si usa in cucina, e ci...