E-Mail: info@walterrolfo.it

Cell: +39 3480011257

Tel: +39 011 19719241

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo dei cookie si possono distinguere diverse categorie:

- Cookie tecnici. I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web; cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l'installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

- Cookie di profilazione. I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell'ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l'utente debba essere adeguatamente informato sull'uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l'art. 122 del Codice laddove prevede che "l'archiviazione delle informazioni nell'apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l'accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l'utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all'articolo 13, comma 3" (art. 122, comma 1, del Codice). Il presente sito non utilizza cookie di profilazione.

Cookie di "terze parti"

Visitando il presente sito web si potrebbero ricevere cookie da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" per Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn, oppure sistemi di visualizzazione di contenuti multimediali embedded (integrati) come ad esempio Youtube, Flikr. Si tratta di parti generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina web del sito ospitante visitato. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da "terze parti" è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.

Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Youtube\Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Youtube\Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/
Pinterest informativa\configurazione https://about.pinterest.com/it/privacy-policy
Flikr\Yahoo informativa http://info.yahoo.com/privacy/it/yahoo/cookies/details.html
Flikr\Yahoo (configurazione) http://info.yahoo.com/privacy/it/yahoo/opt_out/targeting/details.html

Cookie analytics

WebTrends

Al solo fine di monitorare e migliorare le prestazioni del sito ci si avvale di un prodotto di mercato di analisi statistica per la rilevazione degli accessi al sito. Esso può ricorrere all'utilizzo di cookies, permanenti e non, allo scopo di raccogliere informazioni statistiche e sui "visitatori unici" del sito. I cookies, definiti come "Unique Visitor Cookies", contengono un codice alfanumerico che identifica i computer di navigazione, senza tuttavia alcuna raccolta di dati personali.

Google Analytics

Il sito include anche componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. ("Google"). Tali cookie sono usati al solo fine di monitorare e migliorare le prestazioni del sito. Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:

https://www.google.it/policies/privacy/partners/

L'utente può disabilitare in modo selettivo l'azione di Google Analytics installando sul proprio browser la componente di opt-out fornito da Google. Per disabilitare l'azione di Google Analytics, si rinvia al link di seguito indicato:

https://tools.google.com/dlpage/gaoptout

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione dell'eventuale comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente. Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Gestione dei cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser.
Attenzione: con la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici potrebbe compromettere l'utilizzo ottimale del sito.
La disabilitazione dei cookie "terze parti" non pregiudica in alcun modo la navigabilità.
L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie "proprietari" e per quelli di "terze parti". A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti->Opzioni->Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione. In internet è facilmente reperibile la documentazione su come impostare le regole di gestione dei cookies per il proprio browser, a titolo di esempio si riportano alcuni indirizzi relativi ai principali browser:

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9
Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html
Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT


IL RE DELLE EVASIONI IMPOSSIBILI

Sir Arthur Conan Doyle, l’autore di Sherlock Holmes, riteneva che lui, Harry Houdini, riuscisse a smaterializzarsi, e utilizzasse questo potere per le sue evasioni impossibili. I due erano amici, e l’illusionista giurava di non avere poteri, spiegava che molto più razionalmente, i suoi numeri erano frutto di studio e di grandi capacità esecutive. Macché, lo scrittore non gli credeva. Con buona pace di Sherlock Holmes e del suo razionalissimo metodo deduttivo.

E’ uno dei mille aneddoti che circondano Harry Houdini, uno che l’impossibile lo ha realizzato per tutta la sua vita. Che cominciò esattamente 143 anni fa. Siamo a Budapest, nel cuore dell’impero austroungarico, dove il 24 marzo del 1874 viene alla luce Erich Weiss (questo il suo vero nome), figlio di un rabbino che presto con tutta la famiglia si trasferirà negli Stati Uniti. Dove Erich è destinato ad incarnare il più americano dei sogni, quello del selfmademan che conquista il mondo.

Erich inizia a calcare i palcoscenici come prestigiatore classico, ma presto scopre l’arte che lo renderà celebre: le evasioni impossibili. Basso, tarchiato ma robustissimo, il ragazzo ha il phisique du role. In più è un anticipatore delle moderne tecniche di marketing e comunicazione, bravissimo nel pubblicizzare le sue performance. Spettacoli mozzafiato, dove riesce a liberarsi da ogni legame appena in tempo, prima di cadere da una gru o annegare in una vasca piena d’acqua. E l’uomo che si libera dalle manette è perfetto in un’America dove tutti vogliono liberarsi e volare più in alto.

Famose le molte sfide lanciate e vinte contro le polizie di mezzo mondo, che lo chiudono in prigioni da cui riesce regolarmente a fuggire. E anche i falsi salvataggi in extremis, costruiti ad arte, di cui parlano tutti i giornali dell’epoca. Come la volta che finge di cadere nel fiume Hudson coperto di ghiaccio, e di tornare a riva dopo oltre due ore, quando tutti lo avevano già dato per morto.

Houdini è anche uomo del suo tempo in tutti i sensi, aviatore e star del cinema (gira diversi film a Hollywood), sempre pronto a mettersi in gioco e a rischiare pur di alimentare la sua leggenda. Appassionato di spiritismo, lancia una sfida a chiunque riesce a mostrargli qualcosa di paranormale: cerca tracce di quel mondo occulto in cui lui stesso vorrebbe credere. Con l’unico risultato di smascherare un gran numero di imbroglioni.

Un capitolo a parte merita la sua morte, di cui il cinema ci ha regalato una versione romanzata. Le cose andarono così. A fine ottobre 1926, al culmine del successo, il mago in tournée a Montreal subisce un colpo all’addome inflittogli da uno studente che lo era andato a trovare; il “test degli addominali” non è una novità: l’illusionista si presta a farsi colpire per dimostrare le sue capacità fisiche. Ma quella volta viene colto di sorpresa, aperta la porta lo studente lo colpisce immediatamente, senza che lui riesca a prepararsi.

Nelle ore successive accusa forti dolori. La sera dopo riesce a malapena ad andare in scena. Il mattino seguente è in viaggio per Detroit, i dolori sono aumentati e ha più di 39 di febbre. Va in scena ianche n quelle condizioni ma sviene durante la prima parte dello spettacolo. Portato al Grace hospital, è operato d’urgenza. I medici gli riscontrano multiple peritoniti e infezioni, è grave. Dopo una seconda operazione, muore il giorno di Halloween del 1926.

La storia non finisce qui: con la moglie Bess, una figura fondamentale nella sua vita, ha concordato le modalità della sua ultima sfida. I due hanno stabilito un cifrario segreto, e per 10 anni dopo la sua morte lei come d’accordo, è protagonista di sedute spiritiche nel tentativo di contattarlo. E’ l’unica sconfitta di un uomo che per tutta la vita ha lottato per dimostrare che l’impossibile non esiste.

 

ALTRE NOTIZIE DAL BLOG:

L'IMPOSSIBILE SECONDO OZZY OSBOURNE

Lo storyteller è in viaggio in cerca di altre storie da raccontare. L’appuntamento con la prossima storia impossibile è per...

L'AUTOSTRADA DEI SOGNI

Ore 19.16 del 22 dicembre 2016, l’Ansa batte una notizia ai confini della realtà: “Con l'apertura al traffico della Galleria...

IL PIU' GRANDE INSEGUIMENTO DELLA STORIA

“Perché fare cose difficili quando con un minimo sforzo si possono fare cose impossibili?”. Quello che forse è il più...

LA TERRA VISTA DA LONTANO

L’intervista che segue è tratta dal mio libro “Incontri straordinari – 70 interviste con personaggi che hanno quel qualcosa in...