E-Mail: info@walterrolfo.it

Cell: +39 3480011257

Tel: +39 011 19719241

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo dei cookie si possono distinguere diverse categorie:

- Cookie tecnici. I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web; cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l'installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

- Cookie di profilazione. I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell'ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l'utente debba essere adeguatamente informato sull'uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l'art. 122 del Codice laddove prevede che "l'archiviazione delle informazioni nell'apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l'accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l'utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all'articolo 13, comma 3" (art. 122, comma 1, del Codice). Il presente sito non utilizza cookie di profilazione.

Cookie di "terze parti"

Visitando il presente sito web si potrebbero ricevere cookie da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" per Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn, oppure sistemi di visualizzazione di contenuti multimediali embedded (integrati) come ad esempio Youtube, Flikr. Si tratta di parti generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina web del sito ospitante visitato. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da "terze parti" è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.

Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Youtube\Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Youtube\Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/
Pinterest informativa\configurazione https://about.pinterest.com/it/privacy-policy
Flikr\Yahoo informativa http://info.yahoo.com/privacy/it/yahoo/cookies/details.html
Flikr\Yahoo (configurazione) http://info.yahoo.com/privacy/it/yahoo/opt_out/targeting/details.html

Cookie analytics

WebTrends

Al solo fine di monitorare e migliorare le prestazioni del sito ci si avvale di un prodotto di mercato di analisi statistica per la rilevazione degli accessi al sito. Esso può ricorrere all'utilizzo di cookies, permanenti e non, allo scopo di raccogliere informazioni statistiche e sui "visitatori unici" del sito. I cookies, definiti come "Unique Visitor Cookies", contengono un codice alfanumerico che identifica i computer di navigazione, senza tuttavia alcuna raccolta di dati personali.

Google Analytics

Il sito include anche componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. ("Google"). Tali cookie sono usati al solo fine di monitorare e migliorare le prestazioni del sito. Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:

https://www.google.it/policies/privacy/partners/

L'utente può disabilitare in modo selettivo l'azione di Google Analytics installando sul proprio browser la componente di opt-out fornito da Google. Per disabilitare l'azione di Google Analytics, si rinvia al link di seguito indicato:

https://tools.google.com/dlpage/gaoptout

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione dell'eventuale comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente. Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Gestione dei cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser.
Attenzione: con la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici potrebbe compromettere l'utilizzo ottimale del sito.
La disabilitazione dei cookie "terze parti" non pregiudica in alcun modo la navigabilità.
L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie "proprietari" e per quelli di "terze parti". A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti->Opzioni->Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione. In internet è facilmente reperibile la documentazione su come impostare le regole di gestione dei cookies per il proprio browser, a titolo di esempio si riportano alcuni indirizzi relativi ai principali browser:

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9
Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html
Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT


LA FORMULA DELLA FORTUNA

Che fate oggi alle 17 e 17 minuti? No, perché passi un venerdì 17, ma due di seguito, un mese dopo l’altro, non si è mai visto, soprattutto se si considera che siamo nel 2017. C’è di che essere un filino preoccupati. O no? Dipende.

Se credete che gatti neri, e specchi rotti abbiano pessime conseguenze sulla vostra vita, se toccate ferro o vi affidate a un bel corno rosso per limitare gli effetti negativi, beh, allora questo pomeriggio rinchiudetevi in casa. Che poi la fortuna è cieca, ma la sfiga ci vede bene, quindi vi viene a cercare pure lì. Oppure affidatevi alla scienza. Che, non tutti lo sanno, di recente ha iniziato a studiare fortuna e sfortuna. E a dare risposte.

Come quelle fornite dallo psicologo inglese Richard Wiseman (tradotto fa “uomo saggio”, nomen omen…) che per 10 lunghi anni ha studiato le persone che si reputano baciate dalla fortuna e quelle che si sentono preda della cattiva sorte. E ha trovato quattro punti che caratterizzano tutte le persone “fortunate”. Eccoli.

1 - Cogliere al volo le occasioni della vita. I fortunati creano e afferrano le opportunità offerte dal caso grazie ad alcuni tratti comuni delle loro personalità: sono più estroversi, conoscono tante persone; e più persone si conoscono, più aumentano le possibilità di fare incontri interessanti. Così costruiscono e alimentano una solida “rete della fortuna”. Hanno poi un atteggiamento più rilassato verso la vita, e ciò influisce, sulla salute e sulla capacità di notare le occasioni che si presentano. E sono aperti a nuove esperienze: sperimentano di continuo e i risultati positivi per loro compensano sempre quelli negativi.

2 - Seguire l’istinto. I fortunati seguono intuizioni e “sesto senso”. Che spesso nascono da fatti memorizzati dal subconscio ma non registrati a livello conscio. Per cui quelli che chiamiamo presentimenti sono spesso corretti.

3 - Essere ottimisti. I fortunati si aspettano che tutto vada bene. Gli psicologi ci insegnano che di fatto il nostro atteggiamento ha un forte impatto sui nostri pensieri e sulle azioni conseguenti. Si attua infatti quel meccanismo detto “profezia autoavverante”, capace di incidere (al positivo per chi vede rosa, al negativo per chi vede nero) sul quotidiano, in termine di rapporti di lavoro, di relazioni con gli altri e perfino sulla salute. Così i fortunati provano a raggiungere i loro obiettivi anche quando sembrano difficili o impossibili. Gli altri sono sicuri di fallire, e spesso non ci provano neanche.

4 - Trasformare la sfortuna in fortuna. Le cose vanno allo stesso modo per tutti, per fortunati e sfortunati. Quando vanno male, i primi guardano al lato positivo della sfortuna, immaginano cosa di peggio sarebbe potuto succedere. (“Potrebbe piovere…” dice Igor in Frankenstein Junior”) e si confrontano con chi sta peggio. Concentrando l’attenzione sui vantaggi della situazione negativa, vivono in maniera molto più serena degli sfortunati, abituati a piangersi addosso e a dare la colpa alla cattiva sorte. E cercando soluzioni per evitare altri eventi “sfortunati” in futuro, i fortunati si impegnano al massimo, e per trovare alternative spesso si affidano al prezioso pensiero laterale. Per gli altri resta… la superstizione.

Insomma, dare la colpa alla sfortuna – dicono gli scienziati – può sembrare la via più comoda. Ma è solo apparenza, e sicuramente in tempi lunghi non paga. E allora, avanti tutta: chi ha paura del venerdì 17? E poi io sono nato alle 8 di mattina dell’8/8/1958, e l’8 è notoriamente un numero fortunato…

ALTRE NOTIZIE DAL BLOG:

LA FATA CHE GUIDA IL TAXI

L’intervista che segue è tratta dal mio libro “Incontri straordinari – 70 interviste con personaggi che hanno quel qualcosa in...

QUEL DRONE E' UN ARTISTA

C’era un tempo in cui Michelangelo, sospeso su incerte impalcature a grande altezza, affrescava la Cappella Sistina. Poco più di...

LA STAMPANTE NEL TASCHINO

Forse qualcuno di voi, soprattutto se nativo digitale, si chiederà cosa ha di impossibile l’oggetto di cui parleremo. E con...

L'IMPOSSIBILE SECONDO ARTHUR C. CLARKE

Lo storyteller è in viaggio in cerca di altre storie da raccontare. L’appuntamento con la prossima storia impossibile è per...