E-Mail: info@walterrolfo.it

Cell: +39 3480011257

Tel: +39 011 19719241

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo dei cookie si possono distinguere diverse categorie:

- Cookie tecnici. I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web; cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l'installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

- Cookie di profilazione. I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell'ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l'utente debba essere adeguatamente informato sull'uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l'art. 122 del Codice laddove prevede che "l'archiviazione delle informazioni nell'apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l'accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l'utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all'articolo 13, comma 3" (art. 122, comma 1, del Codice). Il presente sito non utilizza cookie di profilazione.

Cookie di "terze parti"

Visitando il presente sito web si potrebbero ricevere cookie da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" per Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn, oppure sistemi di visualizzazione di contenuti multimediali embedded (integrati) come ad esempio Youtube, Flikr. Si tratta di parti generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina web del sito ospitante visitato. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da "terze parti" è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.

Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Youtube\Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Youtube\Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/
Pinterest informativa\configurazione https://about.pinterest.com/it/privacy-policy
Flikr\Yahoo informativa http://info.yahoo.com/privacy/it/yahoo/cookies/details.html
Flikr\Yahoo (configurazione) http://info.yahoo.com/privacy/it/yahoo/opt_out/targeting/details.html

Cookie analytics

WebTrends

Al solo fine di monitorare e migliorare le prestazioni del sito ci si avvale di un prodotto di mercato di analisi statistica per la rilevazione degli accessi al sito. Esso può ricorrere all'utilizzo di cookies, permanenti e non, allo scopo di raccogliere informazioni statistiche e sui "visitatori unici" del sito. I cookies, definiti come "Unique Visitor Cookies", contengono un codice alfanumerico che identifica i computer di navigazione, senza tuttavia alcuna raccolta di dati personali.

Google Analytics

Il sito include anche componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. ("Google"). Tali cookie sono usati al solo fine di monitorare e migliorare le prestazioni del sito. Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:

https://www.google.it/policies/privacy/partners/

L'utente può disabilitare in modo selettivo l'azione di Google Analytics installando sul proprio browser la componente di opt-out fornito da Google. Per disabilitare l'azione di Google Analytics, si rinvia al link di seguito indicato:

https://tools.google.com/dlpage/gaoptout

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione dell'eventuale comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente. Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Gestione dei cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser.
Attenzione: con la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici potrebbe compromettere l'utilizzo ottimale del sito.
La disabilitazione dei cookie "terze parti" non pregiudica in alcun modo la navigabilità.
L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie "proprietari" e per quelli di "terze parti". A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti->Opzioni->Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione. In internet è facilmente reperibile la documentazione su come impostare le regole di gestione dei cookies per il proprio browser, a titolo di esempio si riportano alcuni indirizzi relativi ai principali browser:

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9
Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html
Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT


IL PRESIDENTE DELL'ISOLA DELLE ROSE

Avevo già scritto la parola fine al mio blog odierno quando ho letto la notizia della scomparsa a 92 anni dell’ingegner Giorgio Rosa. Rileggo la sua storia, e mi viene da pensare che se ci fosse un patrono di tutti quelli che danno vita a sogni impossibili, dovrebbe avere il suo nome. E allora torno alla tastiera e mi prendo il piacere di ricordarlo.

Il suo sogno si chiamava Insulo de la Rozoj, quattrocento metri quadrati di legno, cemento e acciaio saldamente piantati in mezzo al mare Adriatico, poco più di 11 chilometri al largo di Rimini. Chi ci approda parla esperanto, come moneta usa i Mill ed entra nella Repubblica Esperantista dell’Isola delle Rose. Il primo maggio del 1968 Giorgio Rosa la proclama stato indipendente. Nove mesi dopo due tonnellate di esplosivo la fanno saltare in aria.

Facciamo un passo indietro. Siamo nei primi anni sessanta a Bologna. L’ingegner Rosa si scontra con un mostro chiamato burocrazia. Ancora oggi, mezzo secolo dopo, per gli imprenditori è uno degli ostacoli più duri da affrontare, sabbie mobili che frenano lo sviluppo del Bel Paese.

L’ingegnere bolognese decide di aggirarle e costruisce un’isola artificiale 500 metri oltre il confine delle acque territoriali italiane. Dopo 4 anni di lavori l’isola è pronta. Rosa rende pubblica la sua idea con una conferenza stampa il 24 giugno del 1968. Nell’anno delle proteste di studenti e lavoratori di tutta Europa contro il sistema l’”isola della libertà” dove si parla un linguaggio comune nel segno della giustizia e dell’uguaglianza conquista il cuore di migliaia di persone. In poche settimane il tratto di mare fra la costa italiana e l'Isola delle Rose diventa trafficato come il centro di Roma nell’ora di punta.

I giornali scrivono di tutto, l’isola viene raccontata via via come un night tempio del peccato, un casinò, il covo di una banda di contrabbandieri, una base di appoggio per i sommergibili dell’Unione Sovietica. Non c’è niente di vero, ovviamente. Ma allo Stato italiano basta assai meno: l’isola – si dice a Roma – serve a raccogliere proventi turistici senza pagare le tasse.

«Mi ritrovai decine di pilotine di capitaneria e carabinieri attorno alla piattaforma – raccontava Rosa –. Una situazione surreale dettata evidentemente dalla paura della libertà che avevo conquistato».

Così 55 giorni dopo la proclamazione dell’indipendenza, l’Italia attua il blocco navale e occupa militarmente l’Insulo de la Rozoj. Il “Governo della Repubblica Esperantista dell'Isola delle Rose" invia un telegramma al Presidente della Repubblica Saragat per lamentare «la violazione della sovranità e la ferita inflitta al turismo locale dall'occupazione militare» senza avere risposta. Saranno gli artificeri della Marina a cancellare la piattaforma dalle mappe nel febbraio del 1969. Per distruggere l’isola dell’ingegnere bolognese servono due tonnellate di esplosivo.

Che però serve a poco contro i sogni e le idee. Anno 2011, conferenza stampa di Peter Thiel, ideatore e cofondatore di PayPal. «Si potrebbero costruire nei mari di mezzo mondo – dice l’imprenditore americano - isole artificiali in acque internazionali. Essendo fuori dalla giurisdizione dei singoli Stati, potrebbero costituirsi come stato sovrano. In tutto dieci milioni di residenti divisi per un massimo di 270 abitanti per isola». Cosa avrà pensato l’ingegner Rosa?”

ALTRE NOTIZIE DAL BLOG:

L'IMPORTANZA DI TOCCARE CON MANO

Fino a una ventina d’anni fa il termine “realtà virtuale” non compariva neanche nei vocabolari. Poi in brevissimo tempo è...

PETER PAN AL PIANOFORTE

L’intervista che segue è tratta dal mio libro “Incontri straordinari – 70 interviste con personaggi che hanno quel qualcosa in...

IL PRESIDENTE DELL'ISOLA DELLE ROSE

Avevo già scritto la parola fine al mio blog odierno quando ho letto la notizia della scomparsa a 92 anni...

LA STOCCATA DI ROSTAND

“È di notte che è bello credere nella luce.” Il primo aprile del 1868 a Marsiglia nasceva Edmond Rostand. L’anno...