E-Mail: info@walterrolfo.it

Cell: +39 3480011257

Tel: +39 011 19719241

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo dei cookie si possono distinguere diverse categorie:

- Cookie tecnici. I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web; cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l'installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

- Cookie di profilazione. I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell'ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l'utente debba essere adeguatamente informato sull'uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l'art. 122 del Codice laddove prevede che "l'archiviazione delle informazioni nell'apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l'accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l'utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all'articolo 13, comma 3" (art. 122, comma 1, del Codice). Il presente sito non utilizza cookie di profilazione.

Cookie di "terze parti"

Visitando il presente sito web si potrebbero ricevere cookie da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" per Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn, oppure sistemi di visualizzazione di contenuti multimediali embedded (integrati) come ad esempio Youtube, Flikr. Si tratta di parti generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina web del sito ospitante visitato. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da "terze parti" è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.

Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514
Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security
Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy
Linkedin (configurazione): https://www.linkedin.com/settings/
Youtube\Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/
Youtube\Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/
Pinterest informativa\configurazione https://about.pinterest.com/it/privacy-policy
Flikr\Yahoo informativa http://info.yahoo.com/privacy/it/yahoo/cookies/details.html
Flikr\Yahoo (configurazione) http://info.yahoo.com/privacy/it/yahoo/opt_out/targeting/details.html

Cookie analytics

WebTrends

Al solo fine di monitorare e migliorare le prestazioni del sito ci si avvale di un prodotto di mercato di analisi statistica per la rilevazione degli accessi al sito. Esso può ricorrere all'utilizzo di cookies, permanenti e non, allo scopo di raccogliere informazioni statistiche e sui "visitatori unici" del sito. I cookies, definiti come "Unique Visitor Cookies", contengono un codice alfanumerico che identifica i computer di navigazione, senza tuttavia alcuna raccolta di dati personali.

Google Analytics

Il sito include anche componenti trasmesse da Google Analytics, un servizio di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. ("Google"). Tali cookie sono usati al solo fine di monitorare e migliorare le prestazioni del sito. Per ulteriori informazioni, si rinvia al link di seguito indicato:

https://www.google.it/policies/privacy/partners/

L'utente può disabilitare in modo selettivo l'azione di Google Analytics installando sul proprio browser la componente di opt-out fornito da Google. Per disabilitare l'azione di Google Analytics, si rinvia al link di seguito indicato:

https://tools.google.com/dlpage/gaoptout

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione dell'eventuale comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente. Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Gestione dei cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser.
Attenzione: con la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici potrebbe compromettere l'utilizzo ottimale del sito.
La disabilitazione dei cookie "terze parti" non pregiudica in alcun modo la navigabilità.
L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie "proprietari" e per quelli di "terze parti". A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti->Opzioni->Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione. In internet è facilmente reperibile la documentazione su come impostare le regole di gestione dei cookies per il proprio browser, a titolo di esempio si riportano alcuni indirizzi relativi ai principali browser:

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9
Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html
Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT


CLIC! SIGNORI, IL CARAVAGGIO E' SERVITO

Prendi l’arte, quella classica con la A maiuscola nel momento di massimo splendore, diciamo quella del Caravaggio. Poi prendi la fotografia anch’essa allo zenit del figurativo. Andrea Angione, quarantenne di Orbetello con un passato di regista e direttore della fotografia nel cinema, ha annodato i due percorsi e ha creato qualcosa di mai visto.

Provare per credere: cliccate https://www.andreaangione.com/ e date un’occhiata. Lasciate scorrere le immagini. Guardate meglio… già: impossibile! Non sono dipinti. Sono fotografie. O meglio, qualcosa che non sai neanche catalogare: pittura del terzo millennio? Arte fotografica? Computer art? O forse un po’ di tutto questo messo insieme.

E’ il sogno che Andrea Angione è riuscito a trasformare in realtà. In sintesi, lui sceglie un grande tema della pittura classica, diciamo la Pietà, studia tutte le Pietà esistenti, dipinte o scolpite, e ne immagina ed elabora una tutta sua, diversa da tutte le altre. Butta giù un bozzetto, poi scende in strada e osserva la gente, cerca volti e corpi somiglianti al Cristo e alla Madonna che si è creati in mente, sceglie i modelli e cerca di convincerli a posare nel suo set fotografico.

Qui c’è il lavoro più difficile, su luci, ombre e colori, con l’obiettivo di ricreare antiche suggestioni. Lo scatto fissa l’immagine, poi la postproduzione al computer cura i dettagli, ritocca e ottimizza l’immagine. Il risultato è una foto che non sembra una foto, dove i modelli sembrano esser trasmigrati per magia da questa Terra a un’altra dimensione, quella del mito. Ma come è nato il sogno?

«Mio padre Alberto – dice l’artista - è un pittore e scultore classico, figurativo, e l’ arte classica mi ha sempre affascinato; poi sperimentando ti trovi a confrontarti con la fotografia. E’ nato tutto per caso, ho chiamato i miei amici a casa mia ed è lì che abbiamo provato a ricreare i dipinti classici utilizzando la fotografia».

«Di base – prosegue Angione - ho preso la cultura classica, un enorme tesoro che abbiamo in Italia, e ho studiato dal vivo, girando decine di chiese e musei, i vertici dell’arte. Il mio scopo ovviamente è comunicare, il mezzo non è così importante, conta raggiungere l’obiettivo. Risultato, mi ritrovo uno stile classico ma vado controcorrente, e non è facile. Sono a metà strada fra fotografia e pittura, così trovo musei dove non accettano fotografie e concorsi fotografici dove il mio stile è visto come troppo pittorico. In realtà non ho canoni, sono molto free. E forse non riescono a collocarmi perché è una cosa nuova. Io credo che gli oggetti che ritraggo siano reali, vivi, quindi sì, è arte contemporanea, anche se il tema sacro o mitologico riporta all’arte classica».

Un lavoro che lascia immaginare un impegno certosino nello studio di posizioni, ombre e luci, una specie di film con l’artista-regista e i modelli attori. «Una volta che ho l'idea dell'iconografia – prosegue Angione - mi vedo tutto il materiale sul tema, poi invento la mia pittura, che non è mai fedele a un'unica opera. Lavoro molto sulla composizione, a mano, su un foglio: linee geometriche per capire come sarà la composizione. Quindi passo a trovare gli interpreti, una ricerca minuziosa dei volti giusti. Sono persone prese per strada, anche se non tutti possono interpretare un martirio. Alcuni mi dicono no, allora io spiego con calma e cerco di convincerli. Prima di andare sul set c'è una preparazione, tutti devono sapere cosa vanno ad interpretare. Sul set la luce è fondamentale, è lì che sono molto caravaggista: uso un'unica luce che viene da una diagonale alta del set. È la luce che dà l'effetto pittorico, il chiaroscuto forte. Una luce un po' divina. Infine lavoro come con una tavoletta grafica per fare in postproduzione con il pennello digitale ritocchi su luci e ombre».

Se l’arte impossibile di Angione è ormai una bella realtà, e lui ha ancora un sogno nel cassetto: lavorare come Caravaggio o Tintoretto, realizzare opere da altare da inserire nelle chiese, magari con un mecenate che ti commissiona l'opera. Difficile, di questi tempi? Forse. Ma non impossibile.

 

ALTRE NOTIZIE DAL BLOG:

titolo

testo

ATTENTI AL LUPO

Sembrava destinato a sopravvivere solo nelle fiabe, giusto per far paura ai bimbi. Invece il lupo è tornato, nel bene...

NON E' MAI TROPPO TARDI

“E siamo noi, che abbiamo intorno a cent’anni…”. E’ il caso di aggiornare la vecchia hit di Mimmo Locasciulli: i...

UNA STELLA DI NOME LUCY

Lucy compie oggi 13 anni. O meglio, il 13 febbraio del 2004 i ricercatori dell’Università di Harvard ne annunciarono la...